Consulta sempre il medico pediatra

 

Il latte di asina ha destato negli ultimi anni un notevole interesse per il suo utilizzo nell’alimentazione umana, in particolare per l’età pediatrica e per gli anziani. Esso è ben tollerato da bambini affetti da allergia alle proteine del latte vaccino ed è indicato anche nella prevenzione delle patologie dell’anziano, come l’aterosclerosi (Restani et al, 2009; Tesse et al., 2009; Monti et al., 2007; Tafaro et al., 2007; Iacono et al., 1992).

Il latte d’asina è caratterizzato da un basso valore energetico e contenuto di acidi grassi saturi (SFA), da un elevato tenore di acidi grassi polinsaturi (PUFA), principalmente acido α-linolenico (ALA) e acido linoleico (LA) e da un basso rapporto n-6/n-3; tali caratteristiche lo rendono di grande utilità nella prevenzione delle malattie cardiovascolari, autoimmuni e infiammatorie (Martemucci & D’Alessandro, 2012; Salimei et al., 2004; Chiofalo et al., 2003; Chiofalo, 2001; Chiofalo & Salimei, 2001).

Il valore energetico medio del latte d’asina è di 1939.4 kJ/Kg contro i 2855.6 kJ/Kg del latte umano e gli acidi docosaesaenoico (DHA), eicosapentanoico (EPA) e arachidonico (AA) sono presenti in quantità ridotte (<1%) (Martemucci & D’Alessandro, 2012; Di Pillo et al., 2011; Salimei e tal., 2004; Chiofalo & Salimei, 2001).

Il latte d’asina presenta percentuali più basse di SFA e più elevate di acidi grassi essenziali (EFA) rispetto al latte di mucca; nonostante il contenuto limitato di PUFA a catena lunga, nel complesso il latte d’asina è più simile al latte umano del latte vaccino (Martemucci & D’Alessandro, 2012; Chiofalo et al., 2003).

Tuttavia, il valore energetico del latte d’asina è leggermente inferiore a quello del latte umano e vaccino e ciò suggerisce un suo potenziale utilizzo nelle diete ipocaloriche, però, allo stesso tempo, rappresenta un fattore limitante per il suo utilizzo nell’alimentazione infantile all’interno di una dieta esclusivamente a base di latte (Martemucci & D’Alessandro, 2012; Di Pillo et al., 2011; Chiofalo, 2001).

Il titolo ipolipidico del latte d’asina, correlato al suo basso contenuto energetico e ai bassi livelli di acido arachidonico e di acido docosaesaenoico, costituenti essenziali delle terminazioni sinaptiche e dei fosfolipidi di membrana e, quindi, necessari nei vari processi di mielinizzazione, rendono indispensabile un’integrazione di questi acidi grassi per la dieta dei lattanti (Martemucci & D’Alessandro, 2012; Di Pillo et al., 2011; Chiofalo, 2001).

Chiofalo B. 2001. Gli acidi grassi nel latte di asina: molecole bioattive di grande interesse. In Atti convegno “L’asino, attualità e prospettive dell’impiego in campo medico, zootecnico ed alimentare”,  70-79.

Chiofalo B, Salimei E. 2001. Ass’s milk: exploitation of an alimentary resource. Rivista Folium, 1(Suppl 3):235–241.

Chiofalo B., Salimei E., Chiofalo L. 2003. Acidi grassi del latte díasina: proprietà bio-nutrizionali ed extranutrizionali. Large Animals Review, 9(5): 21-26.

Di Pillo S, Cingolani A, Chiarelli F. 2011. Le varie formule di latte nell’allergia alle proteine del latte vaccino. In Latte di Asina produzione, caratteristiche e gestione dell’azienda asinina, Fondazione iniziative zooprofilattiche e zootecniche, eds., Brescia, Italy, pp. 241-250.

Iacono G., Carroccio A., Cavataio F., Montalto G., Soresi M., Balsamo V. 1992. Use of ass’s milk in multiple food allergy. J. Pediatric Gastroent. Nutr., 14: 177-181.

Martemucci G, D’Alessandro AG. 2012. Fat content, energy value and fatty acid profile of donkey milk during lactation and implications for human nutrition. Lipids Health Dis.;11:113.

Monti G, Bertino E, Muratore MC, Coscia A, Cresi F, Silvestro L, Fabris C, Fortunato D, Giuffrida MG, Conti A. 2007. Efficiency of donkey’s milk in treating highly problematic cow’s milk allergic children: an vivo and in vitro study. Pediatr Allergy Immunol, 18:258–264.

Restani P., Ballabio C., Di Lorenzo C., Tripodi S., Fiocchi A. 2009. Molecular aspects of milk allergens and their role in clinical events. Anal. Bioanal. Chem., 395: 47-56.

Salimei E, Fantuz F, Coppola R, Chiofalo B, Polidori P, Varisco G. 2004. Composition and characteristics of ass’s milk. Anim Res, 53:67–68.

Tafaro A, Magrone T, Jirillo F, Martemucci G, D’Alessandro AG, Amati L, Jirillo E. 2007. Immunological properties of donkey’s milk: its potential use in the prevention of atherosclerosis. Curr Pharm Des, 13:3711–3717.

Tesse R., Paglialunga C., Braccio S., Armenio L. 2009. Adequacy and tolerance to ass’s milk in an Italian cohort of children with cow’s milk allergy. It. J. of Pediatr., 35: 19.